fbpx

Apnee notturne e mandibola

Apnee notturne e mandibola come modifica la respirazione?

Milioni di persone nel mondo dormono male.

Se dovessimo entrare in un ufficio e chiedere: “chi ha dormito bene stanotte, alzandosi dal letto prima della sveglia carico di energia fisica e mentale?” forse sarebbero pochissimi a rispondere.

Una buona fetta dei problemi del sonno sono di origine respiratoria.

Come ad esempio le apnee notturne: nel 2018 si parlava di 6 milioni di Italiani a rischio.

Facciamo un esempio

Immaginiamo un nostro amico che si sveglia sempre stanco, ha un disperato bisogno di dormire bene, ma non sa che soffre di apnee notturne.

Durante la notte la sua respirazione si blocca e si sveglia in modo intermittente.

Otto ore con magari solo 2-3 episodi di questi è come non dormire a fatto.

Il nostro amico ovviamente si trova, a causa del suo non dormire bene, in uno stato di stress e ansia e continua a cercare soluzioni di tipo farmacologico o psicologico.

Purtroppo però se i muscoli masticatori a riposo assumono posizioni tali da influenzare il flusso d’aria quando ci si sdraia per dormire non c’è nessuna pilloletta e nessuna meditazione guidata che risolverà il problema.

L’obiettivo è quello di smettere di respirare male nel sonno, magari senza dover finire ad usare la maschera di ossigeno tutte le notti.

I sintomi delle apnee notturne possono essere semplici, come il comune russare, mancanza di energia al mattino, colpi di sonno durante il giorno, scarsa concentrazione e cattivo umore.

Tutti sintomi che possono manifestarsi in modo grave , basti pensare ai colpi di sonno al volante o mentre si eseguono lavori manuali.

Soffrire di apnee notturne mette a rischio la salute a lungo termine visto che sono correlate ad una maggiore incidenza di patologie cardiovascolari.

Il legame con la mandibola

Tra gli gnatologi è abbastanza conosciuto il legame tra mandibola e problemi respiratori.

Da SMILEDOC preferiamo un approccio pratico e riabilitativo.

Preferiamo educare il corpo dei nostri pazienti a funzionare in modo corretto, ripristinando le funzionalità e le meccaniche che la natura ha predisposto e risolvendo così i problemi in modo naturale, lavorando in modo funzionale.

Un percorso terapeutico che non incide sulla qualità della vita ma che mira ad una risoluzione del problema.

Se pensi che i tuoi problemi del sonno possano essere legati alle apnee notturne contattaci per un consulto!

Per Approfondire

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23992808/

Per prenotare un appuntamento o richiedere maggiori informazioni

    Per richiedere maggiori informazioni chiama il numero 06.90.62.39.36 o il 320.34.54.132

    -----------------------------

    SE VUOI PRENDERE DIRETTAMENTE APPUNTAMENTO
    CLICCA QUI

    Condividi sui social

    Articoli correlati

    • Qual'è il segreto di un campione?

    • COME L'ANSIA DANNEGGIA L'ARTICOLAZIONE TEMPOROMANDIBOLARE

    • LA MALOCCLUSIONE DENTALE DANNEGGIA LA PERFORMANCE SPORTIVA

    • l'influenza della mascella nella scrittura

    • Diagnosi e trattamento dei disturbi temporo-mandibolari

    • Ruolo dell'occlusione mandibolare negli sportivi

    • Come identificare i problemi alla mandibola?

    • Il ruolo della mandibola nell'equilibrio di tutto il corpo

    • Apnee ostruttive del sonno: come riconoscerle

    • Problemi posturali e articolazione temporo-mandibolare

    Logo SMILEDOC

    Informazioni

    Smiledoc S.r.l.

    Via Sardegna, 7 – Monterotondo (RM)

    06 90623936

    info@smiledoc.it

    Direttore Sanitario: Dr. Civero Piernatale iscritto all’albo dei medici di Roma nr. 4556.

    Smiledoc © 2018 - Tutti i diritti riservati