fbpx

IMPIANTO BIANCO CERAMICO IN ZIRCONIA: IL FUTURO DELL’IMPLANTOLOGIA ODONTOIATRICA?

dr-piernatale-civero-impianto.jpg

Nonostante nel campo medico dell’implantologia dentale, negli ultimi decenni, si siano visti di già notevoli miglioramenti ed innovazioni per quel che riguarda struttura e durevolezza dei denti artificiali utilizzati secondo standard, la pecca più grande di tali tipi di impianti è oggi considerata il materiale con cui essi vengono realizzati, ovvero il titanio.

Ottenuto da leghe di materiale puro, il titanio utilizzato in campo medico è certamente una delle migliori alternative tra le leghe metalliche, a livello di facilità di lavorazione, duttilità e malleabilità, nonché rispetto alla sua alta sopportazione da parte del corpo umano (basti pensare a quanti impianti prostetici, al di fuori di quello odontoiatrico, ne fanno uso già da tempo). Nonostante ciò, è risaputo, come è emerso da svariate ricerche e casi clinici, che l’organismo non è abituato ad introdurre ed assimilare oggetti metallici in esso, con conseguente risultato quello di una spiccata sensibilità del paziente nei confronti di qualsiasi oggetto o protesi realizzati in leghe di metallo, titanio incluso. Questo fattore, che fa riferimento al concetto di biocompatibilità (facilità con cui l’impianto estraneo viene ‘accettato’ dall’organismo ricevente), evidenzia una necessità per innovazione non più in campo prettamente meccanico o di design dell’impianto dentale, bensì nel campo dei materiali stessi utilizzati per la realizzazione di essi.

Facendo un salto temporale fino ai giorni nostri (o quasi: si parla di ricerche sviluppate nell’arco degli ultimi trenta/quarant’anni), spicca una nuova tipologia di impianti dentali realizzati con un materiale innovativo: la zirconia, materiale di derivazione ceramica. A differenza dei prodotti tradizionali legati all’industria, appunto, ceramica, la zirconia viene ottenuta tramite una lavorazione chimica delle materie prime. Punti forti della zirconia, sono principalmente l’elevata biocompatibilità, l’alta resistenza a forze potenzialmente deformative applicate ad essa, e il gradevole colore bianco, più naturale alla vista quando si tratta di denti.

La biocompatibilità della zirconia, rispetto a quelle del titanio e di altre leghe metalliche, è molto più elevata grazie, tra gli altri, all’assenza di potenziale corrosivo, di conduttività elettrica e di potenziale attrazione batterica. La zirconia è il materiale ideale, quindi, soprattutto in casi di pazienti con patologie pregresse, quali il diabete o malattie cardiovascolari. Resistente almeno quasi quanto il titanio, inoltre non presenta potenziali rotture o cedimenti, aspetto fondamentale di un buon impianto.

Il successo che la zirconia ha riscontrato, negli ultimi anni, è decisamente dovuto a questi fattori, che facilitano sia il processo di impianto che la vita dell’impianto stesso. Ora non resta che far sì che l’informazione giunga al pubblico, così che possa fare scelte consapevoli riguardo alla propria salute orale.

Un impianto d’eccellenza sotto il profilo dell’estetica e della biocompatibilità da solo non basta per garantire la migliore esperienza terapeutica.

Per questo motivo che, grazie al progresso e all’innovazione in ambito odontoiatrico, abbiamo deciso di implementare un metodo che permette sedute terapeutiche più veloci e sicure.

Inoltre la rilassatezza in queste occasioni diventa d’obbligo, pertanto abbiamo messo appunto un protocollo specifico in cui la progettazione virtuale del caso da al paziente una grande tranquillità perchè l’operatore ha pre visualizzato e studiato al computer nei minimi dettagli tutto prima dell’intervento.

La fase clinica inoltre è scrupolosamente accompagnata in ogni momento da rigorosi standard d’igiene.

Cosi la seduta implantare diventa estremamente sicura e veloce.

Contemporaneamente grazie all’ausilio di diverse metodiche di rilassamento, tra cui la sedazione cosciente, mettere un impianto diventa tendenzialmente un’esperienza rilassata.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Logo SMILEDOC

Informazioni

Smiledoc S.r.l.

Via Sardegna, 7 – Monterotondo (RM)

06 90623936

info@smiledoc.it

Direttore Sanitario: Dr. Civero Piernatale iscritto all’albo dei medici di Roma nr. 4556.

Smiledoc © 2018 - Tutti i diritti riservati