fbpx

Rimuovere il mercurio in sicurezza

Fino a poco tempo fa, il modo migliore per salvare un dente cariato era quello di utilizzare un’otturazione in amalgama: l’amalgama era un mix di metalli con una percentuale di mercurio del 50%.

Questa pratica, nonostante sia quasi totalmente in disuso o comunque molto poco usata, crea comunque non pochi problemi.

Perché?

Uno dei motivi per cui l’amalgama contenente mercurio è stata così utilizzata è stata la sua durevolezza: può durare parecchi decenni. Oggi sappiamo che il mercurio è un metallo altamente tossico che accumulandosi nei tessuti causa tutta una serie di disturbi sia a breve termine sia patologie serie a lungo termine potenzialmente letali.

L’amalgama: un rischio per pazienti e dentisti

La pericolosità del mercurio è ormai di dominio pubblico e molte famose trasmissioni televisive ne hanno parlato negli anni: ad esempio Report o le Iene. I pericoli del mercurio e gli effetti collaterali si accumulano nell’organismo nel tempo:

  • il corpo assorbe e accumula mercurio da diverse fonti: come ad esempio il pesce, cereali o funghi provenienti da terreni contaminati
  • L’amalgama rilascia mercurio in dosi maggiori a contatto con alimenti acidi, cibi molto caldi
  • L’amalgama può scheggiarsi facendo ingerire al paziente maggiori quantità di metallo

In moltissimi casi problemi come cefalee, emicrania, problemi del sonno, sete eccessiva, anemia, cambiamenti di peso repentini si sono risolti rimuovendo l’otturazione in amalgama.

L’esposizione al mercurio tramite l’uso delle amalgame è anche un fattore di rischio per gli stessi dentisti.

Insomma parliamo di una pratica del passato ormai sconfessata dalla scienza. In Europa l’amalgama è ormai ufficialmente riconosciuta dalle Istituzioni come tossica e ne sarà vietata la produzione e l’uso a partire dal 2030 (Regolamento Ue 2017/852).

Il problema però non è risolto con un colpo di spugna dalla legge: ad oggi ci sono migliaia di cittadini che hanno un’otturazione in amalgama in bocca, magari danneggiata che va rimossa.

La rimozione delle otturazioni contenenti mercurio è importante per la tua salute

 

Come si rimuove un’otturazione in amalgama?

Rimuovere un’otturazione in amalgama richiede l’utilizzo di un protocollo di sicurezza.

Provare a sostituire un’amalgama contenente mercurio con una più biocompatibile senza i necessari accorgimenti che impediscano all’otturazione di frantumarsi o surriscaldarsi, rendendo più complessa la procedura.

Inoltre è necessaria una certa esperienza: in alcuni casi è possibile danneggiare parti del dente ancora sane nella procedura.

Per questo motivo è importante che la procedura venga eseguita da mani esperte: noi di SMILEDOC possiamo vantarci di essere uno dei pochi centri specializzati nella rimozione sicura delle otturazioni in amalgama di mercurio: parliamo di una metodologia unica e di eccellenza messa a punto nel tempo sulla base dei protocolli utilizzati dai più importanti centri internazionali.

Sempre per offrire ai nostri pazienti la possibilità di risultati certi che portino ad un miglioramento sensibile della salute e della qualità della vita.
Prenota Subito!

Riferimenti bibliografici

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11225523/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30589214/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/3542524/

Per prenotare un appuntamento o richiedere maggiori informazioni

    Per richiedere maggiori informazioni chiama il numero 06.90.62.39.36 o il 320.34.54.132

    -----------------------------

    SE VUOI PRENDERE DIRETTAMENTE APPUNTAMENTO
    CLICCA QUI

    Condividi sui social

    Articoli correlati

    Logo SMILEDOC

    Informazioni

    Smiledoc S.r.l.

    Via Sardegna, 7 – Monterotondo (RM)

    06 90623936

    info@smiledoc.it

    Direttore Sanitario: Dr. Civero Piernatale iscritto all’albo dei medici di Roma nr. 4556.

    Smiledoc © 2018 - Tutti i diritti riservati