Allergie ai metalli: cosa sono e quali sono i rischi

Allergie ai metalli: cosa sono e quali sono i rischi

13 Febbraio 2023 | Salute Orale

Quanto sono diffuse le allergie ai metalli, e quali sono i rischi che comportano?
Il nostro corpo è regolato da un sistema immunitario molto intelligente, capace di riconoscere ogni pericolo esterno e di proteggerci, così da mantenere uno stato di salute ottimale.

Affinché un materiale possa essere considerato compatibile per il nostro sistema immunitario, deve essere accettato dal nostro organismo senza attivare alcuna risposta immunitaria di difesa.

Diversi materiali utilizzati in odontoiatria possono invece scatenare, in soggetti predisposti, delle Allergie.

Quali sono i materiali che maggiormente possono creare reazioni allergiche?

I Metalli rappresentano gli allergeni più frequenti e possono essere responsabili di danni sia locali che sistemici.

Le reazioni immunitarie che si hanno con gli impianti in leghe, come per esempio il titanio, sono prevalentemente:

  • – di tipo I, con liberazione di istamina, che causa sensibilizzazione ad alcune sostanze e anafilassi;
  • – di tipo IV o cellulomediato ritardato – con attivazione della memoria linfocitaria con perdita degli impianti.
    Quanto sono diffuse le allergie ai metalli, soprattutto al nichel e quali sono i rischi che comportano?

Il nichel, è un metallo presente in concentrazioni variabili anche negli impianti dentali in leghe di titanio, è responsabile del 20% delle dermatiti allergiche da contatto, con un’incidenza nella popolazione italiana dell’8-15% nelle donne e dell’1-3% negli uomini.

Il contatto continuo, anche a piccolissime dosi a questo metallo, può portare a danni di tipo sistemico come, Les e fibromialgie, ma anche a reazioni locali come, eczemi, cheiliti, gengiviti iperplastiche, perimplantiti e perdita di impianti dentali, anche dopo diversi tempo.

Quindi, se vi manca uno o più denti e avete bisogno di mettere un’impianto, cosa si può fare per evitare qualsiasi rischio di reazioni allergiche?

Bisogna scegliere un materiale diverso dal metallo.

L’Innovazione e la ricerca Tecnologica ci hanno fornito un materiale fantastico, che oltre ad essere bianco e a legarsi molto bene con l’osso è addirittura tre volte più resistente del titanio.

Di quale materiale stiamo parlando?

Un materiale del tutto diverso: LA ZIRCONIA.

Gli impianti dentali in Zirconia, hanno mostrato un’ottima stabilità con percentuale di successo attorno al 98% e radiograficamente buona densità di osso neo-formato.

I tessuti molli circostanti risultano rosei e ben aderenti alle superfici implantari senza alcuna reazione infiammatoria.
La caratteristica più affascinante legata a questo tipo d’impianti, sta nel fatto che la placca non aderisce alla zirconia o aderisce in quantità significativamente inferiore riaspetto al titanio.
La SMILEDOC è il Centro che utilizza Solo materiali Altamente Biocompatibili ed Estetici per ridurre drasticamente i potenziali rischi per la salute della bocca e di tutto il corpo.

Con gli impianti in Zirconia, puoi avere un sorriso Perfetto e Sicuro, che ti farà sentire felice.

Vuoi saperne di più nella scelta del tuo Impianto?

Contattaci subito!

Vuoi avere maggiori informazioni?

La nostra clinica, formata da un Equipé di professionisti, ti aiuterà a risolvere ogni tuo dubbio e preoccupazione, contattaci per una consulenza.

wpChatIcon